NEL RISULTATO DI SIENA SPAZIO ANCHE PER IL PD


Un primo commento sul voto per il referendum del segretario del PD cittadino, Alessandro Masi
“Il riformismo è ‘pane duro’ e i cittadini hanno parlato chiaro e con grande partecipazione democratica: il risultato nazionale per il No arresta la nostra proposta costituzionale e ci invita a fare tutti di più per aggiornarci al futuro, anche con maggiore sintonia rispetto al disagio e alle preoccupazioni del nostro Paese”.
“In Città hanno votato il 77,53% degli aventi diritto e il SI’ è stato sostenuto da quasi 18.000 cittadini, attestandosi sul 55,47% (ricordo che in Città il PD aveva registrato 15.000 voti nelle europee del 2014). Questo risultato su Siena, anche per la contrapposizione politica che ha caratterizzato la campagna elettorale referendaria, definisce un’apertura di credito di fiducia collegata in qualche modo anche al PD, che ci impone tutta la responsabilità di continuare ancora con maggiore impegno un lavoro compatto e deciso per la Città e la sua Amministrazione, per il dialogo interno ed esterno al partito, perché la Città confermi e migliori, anche in prospettiva, la qualità che gli viene riconosciuta dalle classifiche nazionali”.
“Infine, nel ringraziare tutti i cittadini che hanno partecipato al voto e coloro che hanno sostenuto il SI’ a Siena con questo risultato significativo anche sul livello nazionale, voglio sottolineare che questo punto è merito prima di tutto di tante persone, volontari e comitati che hanno dato cuore per un ideale comune di progresso, in un clima di paziente dialogo per l’unità e per un confronto anche con le forze critiche che rimanesse sui temi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *