COMUNE DI SIENA: A GENNAIO PREVENTIVO APPROVATO


Masi e Persi (PD) sul bilancio preventivo 2017 e sul piano delle opere pubbliche 2017-2019
Alessandro Masi, Segretario del PD cittadino, e Carolina Persi, Capogruppo consiliare PD al Comune di Siena

“Il 30 gennaio scorso il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione per il 2017 e il Piano delle opere pubbliche 2017-2019, sulla base della programmazione già avviata, nel 2016, dal PD con la collaborazione delle altre forze di maggioranza.

L’approvazione del bilancio di previsione nel mese di gennaio, come è già avvenuto in passato, consente di disporre subito della capacità di spesa e della cantierabilità dei progetti, premessa indispensabile per una città che vuole ricominciare a crescere.

Il Comune di Siena, nel 2017, investirà maggiormente su quantità e qualità dei servizi e su un consistente piano di investimenti, pur garantendo l’invarianza del prelievo fiscale e della compartecipazione individuale.

Sono previsti interventi di qualificazione di edifici pubblici e scuole, insieme a un consistente ritorno alla manutenzione delle strade (lastricature in via Montanini, Pantaneto e via Stalloreggi, marciapiedi, rotatorie, piste ciclabili). Ancora atteso, invece, l’esito dell’assegnazione di risorse per la domanda del Comune di Siena sul Bando nazionale per le periferie. Sono quindi state stanziate risorse per investimenti nella programmazione e progettazione urbanistica, per il nuovo Piano della Mobilità e per il personale, dopo la stabilizzazione dei precari.

L’Amministrazione si è assunta l’impegno di incrementare il contributo alle fasce più deboli come giovani ed anziani, per la TARI, volontà emersa anche nel confronto con le parti sociali. Una misura che arricchisca gli interventi previsti in Bilancio, per introdurre sempre maggiore equità sociale.

Prende infine campo e concretezza il lavoro di programmazione del Santa Maria della Scala, con il Museo civico e la preparazione del Museo del Palio.

Un parco progetti e una rinnovata collaborazione con la Regione Toscana e lo Stato sarà una dote preziosa che questo tempo avrà messo a diposizione del futuro della nostra Città.

La strada è lunga, ma Siena è in cammino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *